Home Schede Cetacei Misticeti Balenottera Comune
Balenottera Comune
Scritto da Guido Marino   
Venerdì 08 Maggio 2009 21:24

Balenottera comune

Balaenoptera physalus (Linnaeus, 1758)

tn_Balenottera comune.jpg
Classificazione
Ordine Cetacea - Sottordine Misticeti - Famiglia Balenotteridi
Dimensioni/Peso
24-27m per 45-80 tonnellate. Alla nascita misura 5,5-6,5 metri per 2 tonnellate di peso
Aspetto
Corpo di forma allungata e particolarmente idrodinamica color ardesia non uniforme, colorazione asimmetrica delle mandibole: grigio ardesia quella di sinistra, bianca la destra. La livrea grigia del dorso presenta spesso sfumature caratteristiche per singolo individuo, spesso a forma di V chiara nella zona della nuca, con il vertice rivolto in avanti. Capo di forma a cuneo con la parte superiore appiattita divisa in due parti da una cresta che termina in corrispondenza dello sfiatatoio. Cospiscua pinna dorsale, fino a 60 cm inclinata all'indietro di oltre 45°, 50-100 solchi golari, longitudinali, a partire dalla gola fino alla parte anteriore del petto. Coda possente dotata di un marcato seno interlobare. Pinne pettorali piccole e di forma lanceolata di forma triangolare lunghe al massimo 90cm. Da 260 a 480 fanoni per emimascella.
Comportamento

Assetto sociale variabile e abbastanza promiscuo. Il legame più duraturo è quello tra la madre ed il suo piccolo, destinato però a spezzarsi dopo lo svezzamento. Attualmente non si conosce la reale consistenza numerica e la tipologia dei legami tra i diversi esemplari. Sono stati osservati spesso gruppi di 6-7 individui e talora individui isolati. In alcuni rarissimi casi, intorno ad alte concentrazioni di cibo si sono contati anche 100 individui. Future ricerche chiariranno questo lato oscuro della balenottera comune.

Habitat
Prevalentemente pelagico. Nel Mediterraneo è stata osservata in zone con profondità superiore ai 2000m.
Alimentazione
banchi di pesci, krill ed altri invertebrati, copepodi, calamari. Appare essere specializzata nell'alimentazione "a boccate", nutrendosi principalmente del gamberetto eufasiaceo Meganyctiphanes norvegica del plancton fine (Eufasianidi).
Longevità
circa 60 anni
Migrazioni
E' un grande cetaceo oceanico che compie regolari migrazioni stagionali. Durante l'inverno frequenta le acque calde e tropicali, dove si riproduce; d'estate si sposta nelle acque polari per alimentarsi. Le popolazioni che si riproducono nel Mediterraneo sembrano essere geneticamente distinte da quelle dell'Oceano Atlantico.
Distribuzione
Acque temperato-calde e polari
Predatori
La grande mole della specie sembra metterla al riparo da eventuali predatori, qualche rara eccezione è dovuta ad attacchi da parte di Orche. Causa di mortalità non trascurabile sono le frequenti collisioni con le imbarcazioni, soprattutto nei nostri mari altamente frequentati.
Profilo immersione

Profilo_BalenotteraComune.jpg

Soffio verticale a forma di cono rovesciato alto fino a 6 metri.

Immersione
Immersioni brevi attorno ai 6-7 minuti che possono prolungarsi fino ai 30 minuti